Operazione 16.3.1. - Organizzazione di processi di lavoro in comune e servizi di turismo rurale

L’intervento è attivato all’interno dell’ambito tematico “Turismo sostenibile”, con riferimento alla sola Azione 2 “Creazione di nuove forme di cooperazione commerciale tra piccoli operatori indipendenti tra loro allo scopo di fornire servizi inerenti il turismo rurale”.

Lo scopo è quello di sostenere la costituzione di reti di cooperazione tra gli operatori di turismo rurale attivi nell’area GAL.

BENEFICIARI

La cooperazione deve coinvolgere almeno 2 soggetti che contribuiscano alla realizzazione del progetto presentato in funzione dei fabbisogni e della strategia definita dal GAL, di cui almeno un 1 tour operator attivo nel settore dell’incoming locale.
I soggetti che fanno parte del gruppo di cooperazione devono obbligatoriamente essere qualificabili “piccoli operatori” ai sensi ai sensi dell’art. 11 paragrafo 3 del regolamento delegato (UE) N.807/2014. microimprese a norma della raccomandazione della Commissione 2003/361/CE (17), o persone fisiche non impegnate in un’attività economica al momento della richiesta di finanziamento.


Il beneficiario del sostegno è il Gruppo di cooperazione (GC).

Il GC deve assumere una delle seguenti configurazioni:

  • Tipo A) Consorzio di imprese, cooperativa, contratto di rete (rete- soggetto con personalità giuridica);
  • Tipo B) forme organizzative create per la realizzazione del Piano delle Attività attraverso raggruppamenti temporanei: Reti-contratto, Associazioni Temporanee di Impresa o di Scopo.

 

BANDO n. 1/2020

Scadenza: 18/05/2020

 

BANDO Operazione 16.3.1. (scarica il pdf)

Allegato 1 - Business plan (scarica il doc) (scarica il pdf)

Allegato 2 - Tabella riepilogativa degli interventi (scarica il file xls

Allegato 3 - Dichiarazione in materia di de minimis (scarica il doc) (scarica il pdf)

Allegato 4 - Mandato collettivo (scarica il doc) (scarica il pdf)